Calcio a cinque under 19, Alma Salerno sconfitta a Castel Volturno. Il trainer De Riggi: “Sbagliato approccio alla gara”

0
35

Il buon secondo tempo dei granatini non basta a recuperare le cinque reti di svantaggio accumulate nei primi venti minuti

L’under 19 perde con il risultato di sette a quattro lo scontro al vertice del girone S contro i pari età dello Junior Domitia. L’allenatore granata Ivan De Riggi si affida dall’inizio al quintetto composto da Guariglia, Galluccio, Kullani, Napoletano e Melillo. I calcettisti salernitani non approcciano al meglio la gara, ciononostante riescono a recuperare subito lo svantaggio iniziale grazie al sigillo di Antonio Napoletano. Prima dell’intervallo arriva però la goleada del cinque casertano, che chiude la prima frazione in largo vantaggio fino al sei a uno parziale, che manda in archivio i primi venti minuti. Nella ripresa i granatini provano a riequilibrare le sorti della contesa: mutato l’atteggiamento in fase d’interdizione, arrivano tre reti nell’arco di cinque minuti, a firma di Kullani e dell’esordiente Melillo, quest’ultimo autore di una doppietta.

DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE MARCO BIANCHINI“Sono rimasto deluso dall’atteggiamento degli under che sono stati aggregati anche in prima squadra, al contempo plaudo al gruppo dei “senatori”, il quale ha dimostrato di voler ben figurare in questa competizione. Non cerchiamo alibi alla prestazione: naturalmente questo gruppo non ha avuto molto tempo per amalgamarsi, ma questo non ha nulla a che fare con la presunzione mostrata da alcuni. Ho riscontrato estrema superficialità nelle giocate e molta distrazione. Mi aspetto molto di più soprattutto da quei ragazzi che hanno già accumulato discreto minutaggio in prima squadra. Spero che con il passare delle settimane il gruppo possa acquisire maggiore alchimia”.

DICHIARAZIONI DEL TRAINER IVAN DE RIGGI“Dobbiamo rivedere un po’ di cose in allenamento: il gruppo paga il residuo periodo di adattamento. C’è da lavorare, per costruire un amalgama che permetta alla squadra di consolidare e rodare gli automatismi. Sono felice per l’esordio di Melillo e Guariglia, pedine fondamentali per il gruppo nonostante il lungo periodo di stop. Sono certo che saranno estremamente utili al gruppo”.

Articolo precedenteProvincia, Ruberto e Longo (FI): pista ciclopedonale nella piana del Sele
Articolo successivoAllievi e docenti della Spei tifano Arisa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui